Ecomuseo delle Erbe Palustri - Ceas - Unione della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home  / Proposte didatt...  / Ecomuseo delle Erbe Palustri  

Ecomuseo delle Erbe Palustri

 
Ecomuseo-delle-Erbe-Palustri
 

Scopri l'offerta formativa dell'Ecomuseo

 

Le proposte didattiche dell’Ecomuseo hanno lo scopo di sensibilizzare ed educare alla vita sostenibile allievi delle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado e adulti. Le attività possono essere adattate ai tempi e alle richieste della scuola e si possono svolgere anche in classe. E’ possibile abbinare più progetti in base al tempo di permanenza all’Ecomuseo e realizzare progetti di continuità didattica.

 

Le proposte didattiche  rivolte alle scuole, attuate con successo dal 1987 e sottoposte ogni anno ad aggiornamento, sono finalizzate a divulgare concetti legati alla filosofia della “Bioregione”, ovvero al riconoscimento del “ luogo in cui si vive” .
 Nel concetto di “Bioregione” si include non solo la casa, il quartiere, la città e gli spazi, naturali o meno, che ci circondano, ma anche le abitudini, i linguaggi, le relazioni tra gli uomini e gli oggetti usati nella quotidianità. Ognuno di noi fa parte di una bioregione; lo sforzo è quello di riconoscerla e conoscerne tutte le potenzialità e le risorse naturali, sociali e culturali, alla ricerca di un modo di vivere sostenibile e in armonia con ciò che ci circonda.

L’Ecomuseo delle Erbe Palustri è un Centro di servizio e consulenza  per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia Romagna  riconosciuto per l’anno scolastico 2018/2019 con determinazione n. 8534 del 05.06.2018 del Responsabile del Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti della Regione Emilia-Romagna, di cui alla DGR n. 262/2010 come modificata dalla DGR n. 2185/2010.

Apertura :

Aperto tutto l’anno

Martedì - Venerdì: ore 9-12; Sabato: ore 9-12 e 15 –18; Domenica ore 10-18

Aperto tutti i giorni su prenotazione per scuole e gruppi per visite guidate e laboratori

 

INFO E PRENOTAZIONI
 Ecomuseo delle Erbe Palustri
 Via Ungaretti 1 – 48012 Villanova di Bagnacavallo (RA)
 tel. 0545 47122 / fax 0545 47950
 erbepalustri@comune.bagnacavallo.ra.it / erbepalustri.associazione@gmail.com

 

Note:

  • La nuova sede museale è attrezzata di supporti multimediali (touch screen delle antiche mappe del territorio e dei racconti della borgata; filmati introduttivi alla storia del territorio e di Villanova di Bagnacavallo, sala immersiva con maxi schermo in cui rivivere l’ambiente di valle del Parco del Delta del Po, racconto audio della Rotta di Ammonite del Fiume Lamone e delle bonifiche),
  • Sezioni espositive dei cicli produttivi delle cinque erbe impiegate a Villanova (stiancia, giunco, carice, canna giunco pungente) i cui manufatti costituiscono la raccolta di intrecci più ricca d'Europa e sezione del legno nostrano (salice e pioppo)
  • Sezione dedicata al moderno uso della canna palustre nella bio-edilizia.
  • Collezione di giochi di una volta (inizio Novecento e anni '50) e giochi costruiti con materiale di recupero.
  • Testimonianze del mondo della valle e della comunità villanovese, definibile come la comunità dei “raccoglitori creativi”.
  • Ricostruzione ambientale di una camera di casa, cucina e luogo di lavoro dove gli artigiani del “Cantiere Aperto”, per le visite guidate, presentano dal vivo le antiche tecniche di lavorazione dell'erba di valle.
  • Sezione di didattica all’aperto (Etnoparco ) con stagno, capanni, siepi e strutture di salice vivo.
  • Servizio caffetteria e Sala Ristoro con possibilità di pranzo al sacco o pranzo chilometro zero su prenotazione per scolaresche e comitive.
  • Servizio Navetta gratuito per scolaresche che giungono alla stazione di Bagnacavallo.
  • Superamento delle barriere architettoniche (è presente un ascensore che serve quattro piani e vi sono rampe di accesso per i disabili).

 

Informazioni utili:

  • I progetti didattici vengono adattati ai tempi e alle richieste della scuola. Per la scuola dell’infanzia si adattano i programmi anche ad un’ora sola.
  • Si realizzano progetti di continuità didattica, escursioni e pacchetti turistici.